GIOCHIAMO CON LA POESIA

-Bambini, oggi giochiamo con la Poesia.

– Maestra, come si fa?

– Vi ho portato delle ispirazioni. Sceglietene una, leggetela bene. Tre volte. Catturate quello che vi colpisce. Mescolate le parole. Rielaborate, cambiate il genere, il numero, togliete, aggiungete e…. il gioco e’ fatto. Avrete la vostra Poesia.

– Maestra, questa fa piangere!

– Bene, vuol dire che il poeta e’ bravo, sa scuotere il tuo cuore.

– Maestra, ho trovato una poesia d’amore!

– Perche’ d’amore?

– Finisce con “Che ogni giorno mi piaci di piu'”.

– Ok, siete pronti? Via…. No, fermi un attimo: dovete creare tre poesie. Le  scriverete su un biglietto. Le regalerete agli adulti.

– Maestraaaaaaaaaa, che bello!

 

Grazie a Bruno Tognolini, Antonella Capetti, al Jazz, a Janna Carioli, ispiratori d’eccezione.


NINNE NANNE JAZZ

CHE BELLO!

L’ALFABETO DEI SENTIMENTI

RIME DI RABBIA

GIOCHIAMO CON LA POESIA

Giovanna Mauro

Insegnante di scuola primaria. Appassionata lettrice ad alta voce di storie per l’infanzia. Legge per strada, nei parchi, nelle librerie e ovviamente in classe.

Potrebbero interessarti anche...