ECHINO, GIORNALE BAMBINO

Trimestrale per ragazzi dai 7 anni in su

Pagine 32  – Casa Editrice Mammeonline

Nato dalla penna di Maria Giuliana Saletta e dalla matita di Elisa Squillace

Quando, per la prima volta, ho visto Echino il mio pensiero è stato: questo giornale è pazzesco!!!! Questo giornale entrerà immediatamente nei cuori dei bambini e delle bambine!!!Wow… assomiglia ad un vero quotidiano, con tanto di Cronaca Nera, Esteri, Reportage, Interviste, Recensioni, Rubriche, Attività Manuali e Giochi. Non è per gli adulti, ma per chi frequenta la scuola primaria.  Che fortunati questi bambini moderni!!!!

Echino è comodo nel formato, ha un abito ecologico (carta certificata FSC, supportata da WWF, Friends of the Earth e Greenpeace), è colorato, ricco di piacevoli illustrazioni e fotografie, è curioso e stimolante.

Offre storie dal mondo, ritratti di donne e uomini del ventesimo secolo, tuffi nel passato.

Può essere letto nella tranquillità della propria cameretta o condividendolo in classe con la maestra e i compagni di scuola.

mondodiluna.it ha contattato Echino per conoscerlo meglio, per capire chi è questo Bambino Buffo, vestito di carta di giornale e sempre a spasso con una grossa matita!!!!

Ciao Echino, che bello che sei, hai un aspetto divertente… ma quanti anni hai?

Tre, sono nato tre anni fa, quando Giuli (Maria Giuliana Saletta, la mia autrice) propose ad un settimanale del Verbano, Cusio Ossola, di dedicare una pagina ai bambini. Volevo essere l’eco delle loro voci, volevo ascoltarli e giocare con loro. Per due anni è andata avanti questa collaborazione che si è poi interrotta, ma nel frattempo io, che sono un ragazzino moderno, ero approdato anche su Facebook e avevo aperto il mio blog. Il mio sogno era di uscire come giornale cartaceo in tutta Italia e così nel novembre 2011 scrissi una letterina a Babbo Natale. Ora posso dire con assoluta certezza che Babbo Natale esiste perché ha realizzato il mio sogno!

Echino: raccontaci del tuo carattere, della tua provenienza, di quello che ti piace, se frequenti la scuola, chi sono i tuoi amici…

Chi sono? Un ragazzino come tutti gli altri: mi piace scrivere, giocare, fare le capriole, mi piace anche andare a scuola, soprattutto amo la ricreazione e stare con i miei amici. Ne ho tantissimi di amici, in tutta Italia e anche nel mondo, ma devo dire che la mia amica preferita è Elvira la Rana. Mi diverto tantissimo con lei perché è buffa. Vengo dal nord, sono nato in Piemonte, ma mi sento cittadino del mondo!

Perchè hai scelto di essere il giornale dei bambini e delle bambine? A cosa ti serve un giornale?

Ho scelto di essere il giornale dei bambini/ragazzi perché gli adulti sono più noiosi, con i giovani è più divertente e poi loro ti dicono subito se gli piaci oppure no, invece i grandi spesso dicono sì per dire no e viceversa. A cosa serve il mio giornale dopo l’esperienza sul web? A far sentire ai ragazzi il profumo della carta stampata e ad avvicinarli in modo simpatico a quello che leggono gli adulti, cioè il quotidiano. Sono convinto che chi legge da giovane sarà un adulto migliore domani, quando crescerà.

A che tipo di bambine e bambine vuoi rivolgerti? E perchè è bello leggerti?

Il target del mio giornale è tra i sette e gli undici anni, ma ho trovato anche ragazzi di dodici interessati ai miei articoli. Perchè è bello leggermi? Be’, lasciamolo dire a loro.

Quali storie preferisci raccontare? E chi sono i tuoi personaggi preferiti?

Non ci sono storie in particolare che amo raccontare. Qualsiasi fatto può essere una storia e qualsiasi storia può essere raccontata, a me piace farlo con ironia, diciamo piuttosto che devo divertirmi quando scrivo, altrimenti le parole non escono dalla penna. Sono testone come muli, sapeste che caratteraccio hanno le parole! Personaggi preferiti? Mi piacciono quelli delle fiabe, tipo Pinocchio o Alice nel paese delle meraviglie, ma mi fanno ridere anche i Simpson e mi affeziono a molti personaggi che incontro nei libri che leggo.

Invia un messaggio ai bambini:

Ciao raga! Vi attendo sul mio giornale e anche sul blog. Ci spetta un compito difficilissimo: riempire di colore il mondo, lo faremo con i nostri sorrisi, la nostra allegria e con tante capriole.

Invia un messaggio agli adulti:

PISTAAAAAAAAAAA! Arriva Echino Giornale Bambino con tutti i suoi amici. Fateci spazio e aiutateci a crescere. Trovate il mio giornale nelle Librerie Amiche di Echino.

 

Ecco le 10 regole per utilizzare Echino, Giornale Bambino (tratte dal trimestrale)

I miei No!
  • 1 – Sono super vietati i riassunti degli articoli.
  • 2 – Gli articoli non si studiano, ma si leggono.
  • 3 – Vietata la lettura ad alta voce in classe imposta e non volontaria.
  • 4 – Il giornale non va letto di fretta ma gustato con tranquillità.
  • 5 – Non è obbligatorio leggere tutti gli articoli.
I miei Sì!
  • 1 – Evviva le discussioni di gruppo in classe e a casa.
  • 2 – Gli articoli possono essere stravolti, girati a testa in giù, reinventati.
  • 3 – E’ consigliatoo copiare l’idea del giornale a scuola o con gli amici.
  • 4 -Gli articoli possono essere illustrati a piacere dai bambini.
  • 5 – Sì a tutte le redazioni che nasceranno in soffitta, in cantina o nelle camerette.

visita il sito di ECHINO, GIORNALE BAMBINO

ECHINO, GIORNALE BAMBINO

Giovanna Mauro

è ideatrice e curatrice di mondodiluna.it. Insegnante di scuola primaria, presso l'I.C. di Aiello del Sabato (Av), é appassionata lettrice ad alta voce di storie per l'infanzia. Legge per strada, nei parchi, nelle librerie e ovviamente in classe. Promuove progetti dedicati all'uso degli albi illustrati nella pratica didattica. Ha collaborato con l’Onlus “Save the Children” e con l”Unicef”. Ha lavorato come redattrice nei quotidiani locali la “Gazzetta di Avellino” e “Ottopagine”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × uno =