GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO

La Giornata Internazionale del Libro e del Diritto d’Autore, celebrata il 23 aprile, è un invito a valorizzare la fertilità delle idee di cui i libri sono rappresentanti e strumento di diffusione.

Il 23 aprile è stato scelto dall’UNESCO per il suo valore simbolico; in questo giorno (e nello stesso anno, 1616) sono morti Cervantes, Shakespeare e Inca Garcilaso de la Vega, ma sono nati anche autori come Maurice Druon, K.Laxness, Vladimir Nabokov, Josep Pla e Manuel Mejía Vallejo.

Il 23 aprile è anche la festa a Barcellona di Sant Jordi, ossia San Giorgio, patrono della Catalogna, giorno in cui è d’uso regalare un libro e una rosa a chi si vuole bene. Le celebrazioni per San Jordi, soldato romano morto da martire nel IV secolo d.C., nascono già in epoca medievale, con un carattere prettamente aristocratico: dopo la messa solenne, i cavalieri davano vita a una serie di giostre e tornei e alla fine della giornata omaggiavano le dame con una rosa.

La leggenda del santo, diffusasi nel XIII secolo grazie alla Legenda aurea di Giacomo da Varagine, vuole che il sangue versato dal drago ucciso da San Giorgio per difendere una principessa imprigionata dal mostro, avesse poi fecondato la terra facendo germogliare rose color vermiglio, raccolte dal cavaliere per farne dono alla principessa liberata.

L’iniziativa mondiale intende richiamare le persone a riflettere sull’importanza e sul valore che ancora oggi il libro ha e, a nostro avviso, deve avere.

 Per mondodiluna.it un libro è:

  •  libertà
  •  buona compagnia
  •  fantasia
  •  divertimento
  •  conoscenza
  •  alimento
  •  crescita
  •  armonia
  •  amore
  •  un diritto
  •  per sempre
  • amicizia

Fai come noi: il 23 aprile regala un libro ed un fiore ai bambini che ami.

REGALA LA LIBERTA’. REGALA UN LIBRO

GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO

mondodiluna.it

mondodiluna.it offre approfondimenti, letture, spunti, strade da percorrere, esperienze scolastiche e atteggiamenti positivi per rendere omaggio ad un periodo della vita umana che ha bisogno di esperienze positive e sostegno. L’infanzia è un tempo prezioso, da vivere con emozione e dolcezza, con consapevolezza e senso civico.